Schede azienda
Symphony

Tribunale UE respinge ricorso sugli oxo-degradabili

31 gennaio 2024 - Ribadito da una sentenza il divieto introdotto dalla direttiva SUP all'impiego di plastiche con additivi oxo-degradabili.

Oxo-degradabili in causa contro la SUP

29 marzo 2023 - Symphony Environmental Technologies è stata ascoltata dal Tribunale UE in merito alla causa contro la messa al bando degli oxo-degradabili nella direttiva sui monouso in plastica.

Oxo biodegradabili contro la UE

23 dicembre 2020 - Symphony Environmental contesta il bando previsto dalla direttiva SUP: confusione tra degradazione e biodegradazione, si è dribblato il Reach.

Sentenza contro shopper oxo-biodegradabili

3 febbraio 2015 - Il Tribunale di Milano dà ragione in primo grado a Novamont nella causa contro Kromabatch.

Negli emirati piacciono oxo

17 febbraio 2012 - Sacchetti e imballaggi usa-e-getta dal 2013 solo in plastica oxo-biodegradabile.

In difesa degli oxo-degradabili

4 febbraio 2010 - I produttori di additivi replicano al Bioplastics Council: “anche le oxo-biodegradabili sono bioplastiche”. Non si è fatta aspettare la replica dei produttori di additivi oxo-biodegradabili al documento pubblicato nei giorni dal Bioplastics Council, gruppo d'interesse che riunisce i produttori di biopolimeri in seno all'associazione statunitense Society of the Plastics Industry. La replica arriva dalla britannica Symphony Environmental, la quale afferma che tutte le plastiche nel lungo periodo degradano e biodegradano e che gli additivi oxo-degradabili non fanno che accelerare questo processo, con benefici per l'ambiente qualora i manufatti a fine vita non siano avviati a riciclaggio. Non si tratta quindi di nuovi materiali, ma di miglioramenti di materiali esistenti. Symphony sottolinea poi che le tesi del gruppo americano sono le stesse propagandate la scorsa estate da European Bioplastics, anche perché alcuni produttori di biopolimeri fanno parte di entrambe le organizzazioni. Tesi per altro confutate – a detta di Symphony – dal Prof. Gerald Scott, professore emerito di Scienza dei Polimeri presso la Aston University e chairman del comitato sulla biodegradabilità delle bioplastiche presso il British Standards Institute. Lo scienziato britannico non sarebbe d'accordo sul mero effetto di frammentazione operato dagli additivi oxo-biodegradabili, in quanto le formulazioni sarebbero in grado di ridurre il peso molecolare dei polimeri (le normali plastiche di origine petrolchimica) fino a consentire la completa degradazione da parte di funghi e batteri. Symphony controbatte, tacciandola di non avere fondamenti scientifici, anche la tesi che le plastiche degradabili o biodegradabili incoraggino il 'littering', ovvero l'abbandono dei rifiuti, o che i piccoli frammenti prodotti dall'attività ossidativa siano più pericolosi di miliardi di altre particelle presenti nell'ambiente. Symphony sposta poi l'attenzione sulle problematiche connesse alla produzione e all'impiego di bioplastiche di origine vegetale in termini di impatto ambientale (petrolio ed emissioni di gas serra necessari per la coltivazione delle piante), maggiori costi, difficoltà di trasformazione, impossibilità di riciclo insieme con altre plastiche, confusione tra compostaggio industriale e domestico. In tema di rispondenza alle norme tecniche internazionali sulla biodegradabilità, afferma che l'industria delle bioplastiche da risorse rinnovabili è impegnata a bloccare la creazione di uno standard europeo, analogo all' ASTM D6954, per le plastiche oxo-biodegradabili, “agendo non nell'interesse dei consumatori, ma perseguendo propri interessi commerciali”; in particolare, si vogliono applicare gli standard sulla compostabilità, più rigidi, anche ai materiali non destinati specificatamente al compostaggio. Symphony ricorda infine che esiste uno standard CEN sulla oxo-degradazione (TR15351) che definisce il processo, e conclude affermando che “le plastiche oxo-biodegradabili sono bioplastiche”. Affermazione, quest'ultima, che sicuramente non piacerà ai produttori di biopolimeri. Scarica il documento in inglese con la risposta.  

IN PRIMA PAGINA

SUP, ecco cosa contesta la UE all'Italia

22 luglio 2024 - Abbiamo potuto leggere la lettera di costituzione in mora inviata lo scorso maggio al Governo italiano dalla Commissione europea.

Investindustrial rileva la maggioranza di Piovan

22 luglio 2024 - Pentafin e 7-Industries Holding cedono le loro quote a Automation Systems. Prevista OPA sulle rimanenti azioni e delisting. Pentafin rientrerà con il 25%.

Cercasi start-up e spin-off per la chimica verde

22 luglio 2024 - Presentato il progetto "Chimica verde Lombardia per un futuro sostenibile 2024" frutto di una partnership tra Regione Lombardia e Federated Innovation @Mind.

Produzione di PLA negli Emirati

22 luglio 2024 - Per produrre bioplastiche in Medio Oriente è stata costituita una joint-venture tra SS Royal Kit Emirates Investment e Global Biopolymers Industries.

Semilavorati Vespel distribuiti da Biesterfeld

22 luglio 2024 - L'accordo commerciale riguarda la vendita di pezzi finiti e semilavorati in poliimmide di DuPont anche in Italia.

Illig ha trovato un acquirente

22 luglio 2024 - Il costruttore tedesco di termoformatrici passerà sotto il controllo di una società finanziaria tedesca.

IN BREVE

I vincitori del Design Innovation in Plastic 2024

22 luglio 2024 - I tre progetti premiati quest'anno sono stati elaborati dagli studenti della scozzese Glasgow School of Art.

Maire colloca finanziamento ESG-linked

18 luglio 2024 - Servirà a sostenere il fabbisogno finanziario e rimborsare in anticipo linee di credito esistenti.

U.S. Plastics Pact cambia guida

17 luglio 2024 - Jonathan Quinn è il nuovo CEO del programma volontario per la sostenibilità ambientale degli imballaggi in plastica.

Esplosione e fiamme in azienda ferrarese

17 luglio 2024 - L'incidente ha provocato cinque feriti, di cui due gravi, in uno stabilimento di trasformazione materie plastiche.

BLOG

avatar

17 novembre 2023 - Anche l'Italia avrebbe bisogno di un Sistema di Deposito Cauzionale per raggiungere gli obiettivi della Direttiva SUP di raccolta e di contenuto riciclato per l...

avatar

27 settembre 2023 - La concorrenza dei mattoncini di plastica avrebbe potuto danneggiare il circuito virtuoso del bottle-to-bottle.

avatar

Plast 2023: fu vera gloria?

di: Carlo Latorre

19 settembre 2023 - Qualche riflessione sull'ultima edizione di Plast 2023

avatar

5 agosto 2023 - Polimerica ha pubblicato online il suo primo articolo il 29 aprile 2003. In vent'anni sono cambiate molte cose, ma non la voglia di raccontare cosa succede nel ...

avatar

2 agosto 2023 - Falso annuncio attributo a Mattel: abbandoniamo la plastica entro il 2030. Ma è una bufala, creata da un gruppo di attiviti per l'ambiente per richiamare l'atte...

EVENTI

La Spezia, 11-13 settembre 2024

Torna la scuola estiva sui compositi

Il focus di quest'anno è sull'applicazione dei materiali compositi nel settore nautico. Appuntamento a La Spezia nel mese di giugno.

Instanbul, 10-12 ottobre 2024

Fiera dei compositi in Turchia

Dal 10 al 12 ottobre appuntamento a Instanbul con la nuova manifestazione Meet4Composite.

Milano, 9-12 ottobre 2024

Anche i compositi a 34.BI-MU

The Composites sarà uno degli otto temi della prossima edizione della biennale milanese dedicata a macchine utensili, robot e automazione.

Friedrichshafen, 18 ottobre 2024

Largo ai giovani a Fakuma

Career Friday in Fiera per avvicinare studenti, neolaureati e giovani professionisti all'industria delle materie plastiche.

Delfzijl, 22-23 ottobre 2024

Impianto per FDCA pronto in ottobre

Avantium inaugurerà la nuova unità dimostrativa il 22 ottobre a Delfzijl, in Olanda. Da questo intermedio si ottiene il PEF.