In questa sezione: Riciclo Bioplastiche Legislazione
Contenuto sponsorizzato

Da polietilene e alluminio riciclato nasce EcoAllene

EcoPlasTeam si propone come nuovo punto di riferimento per il riciclo dei rifiuti “poliaccoppiati”.

19 gennaio 2018 17:11

EcoalleneEcoPlasTeam sta installando nel proprio stabilimento di Spinetta Marengo (AL) il primo impianto per il riciclo di scarti dei contenitori poliaccoppiati (PE/AL) per bevande ed alimenti.

Produrrà EcoAllene- polimero a base di polietilene ed alluminio - con un volume previsto di 6.000 tonnellate annue per il primo anno, che diventeranno 12.000 t/a nel corso del 2019.

Quello di Spinetta Marengo è il primo impianto previsto dal piano di espansione europeo (cominciando da Austria, Germania, Inghilterra e Francia) che vedrà la piena realizzazione entro il 2022.

EcoAllene è l’unico materiale da riciclo di scarti provenienti da post-consumo (poliaccoppiati da imballi alimentari) che sia

  • prezzo stabile e competitivo
  • colorabile
  • costante nelle caratteristiche tecniche e di processo
  • a sua volta riciclabile

ecoalleneEcoAllene verrà prodotto inizialmente con le tre formulazioni base che hanno già trovato un loro appeal sul mercato per svariate applicazioni, con ben precisi requisiti tecnici, e soprattutto presso aziende interessate all’impiego di un materiale innovativo e con un importante plus ambientale.

EcoAllene ha già ottenuto, per queste formulazioni, le certificazioni di sicurezza e di idoneità necessarie all’uso nei settori di applicazione.




Con il contributo di
:
EcoPlasTeam
Start-up innovativa
Via Monte di Pietà n.21 - 20121 Milano (MI)
Tel 011 0922811
info@ecoplasteam.com
www.ecoplasteam.com

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 1630