Schede azienda
Shell

Con l’olio giusto meno guasti

11 aprile 2019 - Secondo un report di Shell Lubricants una manutenzione carente può ridurre la produttività nello stampaggio ad iniezione dal 5% fino al 20%.

Shell fuori da Sadaf

24 agosto 2017 - Completata la cessione del 50% della joint-venture a Sabic per 820 milioni di dollari.

CNOOC e Shell rilanciano in Cina

30 marzo 2016 - Annunciati investimenti nel petrolchimico gestito in joint-venture a Huizhou. Nuovo cracker e unità per stirene monomero e ossido di propilene.

Qatar Petroleum cerca partner per Al-Karaana

20 gennaio 2015 - Shell abbandona il progetto di joint-venture per un nuovo polo petrolchimico negli emirati.

Riparte il cracking a Porto Marghera

16 gennaio 2015 - Riavvio temporaneo per soddisfare una fornitura di etilene per Shell.

Robot per ispezionare cisterne

6 settembre 2013 - Finanziato dalla UE, il progetto Petrobot mira a rivoluzionare le procedure ispettive negli impianti petrolchimici.

Polo petrolchimico in Qatar

6 dicembre 2011 - Siglato accordo di partnership tra Shell e Qatar Petroleum.

Polimeri Europa: multa ridotta per cartello

13 luglio 2011 - La sanzione comminata dalla Commissione Europea nel 2006 è stata ridotta da 272 a 181 milioni di euro.

Shell Chemicals investe nel polietilene

8 giugno 2011 - In progetto un cracker per etilene e impianti per polietilene nel Nordest degli Stati Uniti.

Multa record al cartello della gomma

30 novembre 2006 - Coinvolte ENI, Bayer, Shell, Dow, Unipetrol e Trade-Stomil. La Commissione Europea ha inflitto una multa record (la seconda mai comminata per attività antitrust in Europa) per complessivi 519 milioni di euro a produttori e distributori di gomme sintetiche (gomma butadiene e stirene butadiene in emulsione) rei di aver costituito un cartello tra il 1996 e il 2002, accordandosi per fissare i prezzi e ripartirsi i clienti. Colpite dal provvedimento Eni (272,2 milioni di euro), Shell (160,8 milioni), Dow (64,5 milioni), Unipetrol (17,5) e Trade-Stomil (3,8). Coinvolta nell'inchiesta anche Bayer, che ha ottenuto la piena immunità dalle ammende avendo fornito per prima informazioni sul cartello. Una riduzione del 40% sull'importo iniziale della multa è stata concessa anche a Dow, per aver collaborato alle indagini.Le ammende inflitte ad Eni, Shell e Bayer sono state maggiorate perché era già stata provata la loro partecipazione ad altri cartelli.Secondo la Commissione, gli accordi del cartello venivano conclusi prima o dopo le riunioni ufficiali dell'Associazione europea della gomma sintetica (ESRA) concernenti la BR e l'ESBR. Riunioni tenute in diverse città (tra cui Milano, Vienna, Amsterdam, Praga e Londra). Nel corso di tali riunioni i partecipanti concordavano i prezzi e si scambiavano informazioni sui principali clienti e sui quantitativi di gomme sintetiche loro forniti.La gomma butadiene (BR) e la gomma stirene butadiene del tipo emulsione (ESBR) sono utilizzate in larga parte nella produzione di pneumatici, ma anche nelle suole per scarpe, rivestimenti per pavimenti e palle da golf. Mentre l'ESBR è prodotta o commercializzata da tutte le società coinvolte nel cartello, la gomma BR era prodotta soltanto da Eni, Bayer, Shell e Dow."I cartelli colpiscono al cuore le attività economiche sane - ha commentato Neelie Kroes, Commissario europeo per la Concorrenza - Essi minano la concorrenza, fanno salire i prezzi al consumo e diminuire la diversità, la qualità e la capacità di innovazione delle società europee"."La Commissione ha inflitto ammende elevate in questo caso - ha aggiunto - ma se le società continuano a praticare attività di cartello, devono attendersi ammende ancora più elevate in futuro".Eni contesta gli addebiti mossi dalla Commissione e si riserva di ricorrere al Tribunale di Prima istanza dell’Unione Europea. In sostanza, il gruppo italiano non accetta di essere chiamato in causa per il solo fatto di controllare Polimeri Europa. Rileva infatti in una nota: "la carenza di elementi di fatto e di diritto che possano attribuire la responsabilità alla società capogruppo, la quale non è mai entrata, né avrebbe potuto farlo, nella conduzione ordinaria degli specifici business". Eni ritiene inoltre che l’entità delle sanzioni sia del tutto sproporzionata e ingiustificata, in considerazione sia della gravità dei comportamenti, sia della circostanza che in nessun modo gli stessi avrebbero potuto produrre un effetto negativo sui consumatori finali.    

IN PRIMA PAGINA

Macchine, produzione stabile in Europa

5 ottobre 2022 - I costruttori europei di macchinari e impianti per la lavorazione di plastiche e gomma si preparano al K2022 guardando alle sfide del futuro.

Ecopol raddoppia in Toscana

5 ottobre 2022 - Inaugurati nuovi reparti produttivi nel polo di Chiesina Uzzanese, in provincia di Pistoia. Oltre ai film in bolla anche quelli cast in PVA.

Sviluppi nei pack bio per ortofrutta

5 ottobre 2022 - Melinda e Novamont vanno avanti nello sviluppo di imballaggi compostabili per le mele: dopo il film ora si studia un sacco.

Imballaggi flessibili metà con riciclato

5 ottobre 2022 - Borealis ha collaborato con i suoi materiali a due applicazioni di LDPE rigenerato per imballaggi flessibili, una delle quali in Italia.

Riciclo chimico di schiume PUR da frigoriferi

5 ottobre 2022 - All'iniziativa partecipano il gruppo chimico BASF, le aziende della raccolta e riciclo Rampf e Remondis, e il costruttore di macchine KraussMaffei.

Röchling Medical amplia il sito di Neuhaus

5 ottobre 2022 - Un nuovo stabilmento consentirà di aumentare le capacità nell'estrusione-soffiaggio in camera bianca di contenitori per farmaceutica e diagnostica.

IN BREVE

Carbios rinforza la squadra

5 ottobre 2022 - Il team dirigenziale della società francese si amplia con la creazione di tre nuove funzioni: Operations, Licensing e Group Marketing.

Sidel aderisce a R-Cycle

5 ottobre 2022 - Il costruttore di macchine per packaging contribuirà allo sviluppo della tracciabilità digitale degli imballaggi in plastica a fini di riciclo.

Trinseo nomina SVP per Base Plastics

5 ottobre 2022 - Alla nuova funzione è stata chiamata Bregje Roseboom-Van Kessel, proveniente dalla divisione Global Business Finance.

Acquisizione in Francia per Meraxis

4 ottobre 2022 - Il distributore svizzero di materiali e attrezzature per l'industria delle materie plastiche ha rilevato Fournier Plastics Group.

BLOG

avatar

30 agosto 2022 - Poca attenzione al settore, nonostante il tema sia da mesi sotto i riflettori dei media. Solo Verdi e sinistra chiedono l'attivazione della plastic tax. Si parl...

avatar

24 marzo 2022 - L'iniziativa del Comune di Milano con l'acqua del Sindaco imbottigliata "à porter", comoda e sostenibile, da consumare ovunque" fa a cazzotti con l'ecologia e...

avatar

14 settembre 2021 - Anche nel nostro paese dovrà prima o poi entrare in vigore un sistema di deposito cauzionale per i contenitori di bevande. Quali sono i sistemi di cauzionamento...

avatar

10 settembre 2021 - In Europa diversi Paesi hanno già introdotto o stanno per introdurre sistemi di deposito cauzionali per imballaggi monouso di bevande. Quali scenari si aprireb...

avatar

12 luglio 2021 - Nonostante i vari interventi del Ministro Cingolani apparsi sui media nelle settimane precedenti alla data di entrata in vigore della Direttiva sulle plastiche ...

EVENTI

Bologna, 5 ottobre 2022

PVC4Cables Conference torna in Italia

In ottobre a Bologna si terrà la terza edizione della conferenza biennale dedicata al settore dei cavi in PVC.

La Loggia (TO), 6 ottobre 2022

In anteprima le presse LK Machinery per il K2022

La filiale europea LK IMM Europe le mostrerà agli stampatori italiani nel corso di una open-house che si terrà in ottobre in provincia di Torino.

Bologna, 06 ottobre 2022

Conferenza PVC4Pipes a Bologna

Appuntamento il 6 ottobre 2022 per fare il punto su mercato, normative e innovazioni nei materiali e nelle tecnologie relative a tubi e raccordi in PVC.

Webinar, 11 ottobre 2022

Forum sulla depolimerizzazione del PET

Torna l'appuntamento organizzato da Petcore Europe per fare il punto sugli sviluppi normativi, tecnologici e commerciali del riciclo chimico di PET.

Webinar, 12 ottobre 2022

Si parla di riciclo di PVC in Italia

Sarà questo il tema del quinto incontro 2022 della PVC Academy, in programma il 12 ottobre via webinar. Aggiornamenti sul progetto WREP.