Dalle Aziende

Campetella, partner affidabile con cui avviare un nuovo progetto

21 dicembre 2017 15:44

/public/schede/campetella/campetella_SM2-SM3_GUNSHOT.jpgFino a qualche tempo fa nelle riunioni di settore sentivamo parlare di una grande e imminente trasformazione del mercato dell’iniezione. L’Europa industrializzata avrebbe dovuto scomparire come grande attore nel settore stampaggio materie plastiche e lasciare il passo ai Paesi emergenti dell’Asia, del Medio Oriente e non solo, dove si sarebbero trasferiti gli scenari di questa industria, perché aree detentrici della linfa principale capace di far muovere questo importante comparto, il petrolio.
Così saremmo diventati dei trasformatori di secondo ordine, piccoli stampatori di materiale riciclato proveniente dai Paesi con ruolo protagonista. Produttori di servizi, ma nello stampaggio ad iniezione non ci sono grandi servizi, servono efficienza, innovazione e qualità per mantenere vivo il nostro comparto e occupare migliaia e migliaia di lavoratori ogni giorno.

CHI HA INVESTITO CRESCE. Non possiamo negare che una trasformazione dell’Italia e dell’Europa che conta, relativamente al mercato dello stampaggio ad iniezione non ci sia stata e non sia tuttora in atto, ma contemporaneamente vorremmo far notare che le aziende che hanno saputo investire, ricercare nuovi prodotti e soluzioni sono invece cresciute, probabilmente anche delocalizzando, ma ci risulta che oggi il mercato italiano e europeo stiano aumentando produzioni e fatturati, forse in percentuale anche più di altri paesi più votati, che secondo autorevoli esperti avrebbero dovuto farla da padroni in modo importante.
CampetellaNel nostro Paese si continua a crescere e si aumentano le tonnellate trasformate per il packaging a tutti i livelli, per il medicale; grandi players riconosciuti a livello mondiale si servono di aziende italiane ed europee per la produzione di articoli per la casa, contraddistinti da elevati standard di qualità ed estetica. Importanti aziende dell’ambito automotive producono in Italia e in Germania o in Polonia componenti chiave per la sicurezza dell’auto, dai proiettori ai freni ai contachilometri.
Perché allora le aziende storiche del nostro vecchio e costoso Paese non hanno ceduto il passo come qualcuno ipotizzava e forse ipotizza ancora, nonostante il peso fiscale più alto al mondo e una pressante nuova concorrenza a basso costo di manodopera? Perché hanno saputo investire, ottimizzare i processi produttivi e non farsi sopraffare da crisi o concorrenze sleali, talvolta riducendo significativamente i margini e riversando tutti gli utili in produzione.

CampetellaAUTOMATIZZARE. Se vogliamo continuare il nostro percorso dobbiamo automatizzare, questo è certo, ma non basta più il robot a 3, a 5 o a 6 assi per servire la pressa ad iniezione, troppo spesso "abbandonata" a se stessa in reparto, oggi dobbiamo investire in almeno 3 direzioni per essere davvero competitivi, non abbandonando la pressa in reparto, bensì trasformandola in un'isola autonoma, capace di una produzione intelligente::

  1. Automazione/robot veloci e affidabili (+ efficienza produttiva)
  2. Qualità (+ controllo con sistemi di visione e costante monitoraggio del processo)
  3. Logistica (+ trasferimento automatizzato dalla produzione al magazzino).

Il robot Campetella è robusto e affidabile, contraddistinto normalmente da 3 o 5 assi (polso e rotazione servo assistiti), ma è soprattutto veloce dentro allo stampo. Questo ci permette di ridurre il tempo di stampo aperto il massimo consentito, che è quel che conta e per aumentare la produttività.

Campetella PrimeGAMMA ROBOT. La nostra gamma è vastissima, a partire dalla nuova serie PRIME che copre oggi le presse con tonnellaggio fino a 350, per completarsi ben presto e assumere il ruolo di robot di gamma basic. Non abbiamo voluto fare della serie PRIME l’entry level della nostra proposta, cioè puntare al prezzo esclusivamente, noi abbiamo deciso di produrre qualità al miglior prezzo possibile in Italia e non vogliamo scendere oltre una certa soglia prestazionale, o non riusciremo più a supportare quel mercato che si difende ogni giorno grazie alla qualità e all’efficienza.
La proposta Campetella si completerà a breve anche con la serie APTITUDE, il fiore all’occhiello che si propone si soddisfare le esigenze più difficili in termini di prestazioni, di precisione e di capacità del controllore; quindi troveremo la serie Aptitude in applicazioni IML, cutlery, in complicate attività di posizionamento inserti dell’automotive e in stazioni di pallettizzazione unificate per più presse, domanda sempre più frequente.
Il nostro obiettivo è quello di proporre la soluzione, il robot, ideale in base alla tipologia di prodotto stampato, in base all' "industry" del cliente.

ca,ptella sistemi visioneCONTROLLO AVANZATO. Se fino a poco tempo fa l’estrazione e il deposito a fianco pressa erano sufficienti, oggi serve di più, oggi serve fare lo stesso e avere la matematica certezza di averlo fatto correttamente. I sistemi di visione integrati ai robot sono le sentinelle instancabili dalla vista acuta che ci permettono di spedire il prodotto senza rischi di mancata qualità o errore umano. Oggi un buon sistema di visione può davvero dare una grande spinta alla qualità del prodotto e del processo, a costi davvero contenuti.
Con l’immagazzinamento automatizzato chiudiamo il cerchio. Oggi siamo chiamati all’efficienza e non c’è più spazio per svolgere manualmente attività ripetitive e prive di qualsiasi contenuto. Ecco che l’operatore può tranquillamente supervisionare una parte del reparto e non più risultare impegnato al 100% in operazioni manuali di imballaggio.

Campetella robotANCHE SCARA. Campetella Robotic Center, grazie alla gamma di robot Scara, serie SPIN, montati su colonna verticale per raggiungere anche i 5 metri di altezza, si propone di automatizzare quasi qualsiasi fine linea, dalla formazione del cartone al corretto inserimento dei pezzi stampati e controllati, fino alla costruzione del pallet pronto per essere consegnato.

AUTOMAZIONE TOTALE. Grazie alla cooperazione con partners autorevoli per la costruzione di AGV siamo oggi in grado di automatizzare l’intero comparto produttivo, con il trasferimento e l’immagazzinamento del prodotto. La nostra struttura di oltre 100 addetti ha visto crearsi recentemente le nuove figure di “Project Manager”, istituite appositamente per accompagnare questi grandi progetti chiavi in mano, dall’acquisizione alla messa in funzione, talvolta assumendoci la totale responsabilità dei processi, integrando anche presse e stampi, per assicurare sempre il risultato richiesto.

© Polimerica -  Riproduzione riservata

di: Campetella Robotic Center Srl
"Gli articoli in questa sezione sono forniti dalle aziende senza l'intervento della redazione"

Contatta Campetella Robotic Center Srl

* campi obbligatori
Inviando il Form autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'articolo 13 D.Lgs.196/2003 Info Privacy