In questa sezione: Poliolefine PVC PS ABS SAN EPS PET Poliammidi Tecnopolimeri Gomme Compositi Bioplastiche Altre specialità Prezzi
Contenuto sponsorizzato

Con Dallol i colori caldi dell'Africa

La nuova collezione di masterbatches colore di Ampacet è stata formulata per conferire una vivacità dinamica e moderna agli articoli stampati ad iniezione.

1 aprile 2021 06:02

Ampacet DallolAmpacet ha presentato la nuova collezione di masterbatches colore Dallol, ideati e formulati per conferire una vivacità dinamica e moderna agli articoli stampati ad iniezione con poliolefine,  offrendo  ai proprietari dei brand la possibilità di accrescere l’appeal da scaffale dei prodotti di consumo.

I colori Dallol prendono il nome da un vulcano dell'Etiopia, noto per le sue striature multicolori. La collezione include il calore ardente di Hot Springs, la tonalità ruggine-rossiccia di Lapilli, il fresco blu schiumato trovato in Gwisho, i valori della terra di Tefra nonché gli accenni di grafite in Scoria, la sorpresa verde di Olivina e il colore cinereo di Dacite. Tutte le tonalità possono essere personalizzate per integrarsi con la messaggistica del brand.

“La collezione riflette i colori provenienti dall’Africa, offrendo escursioni visive negli ardenti abissi dei vulcani che producono i colori unici, indigeni di Dallol, il luogo più caldo della terra abitato dagli esseri umani - spiega Philippe Hugele, Strategic Business Manager Rigid Packaging di Ampacet -. A prima vista, queste formazioni appaiono come una massa di roccia offensiva, dormiente nelle valli lussureggianti. Nei misteriosi laghi acidi, è possibile ravvisare uno spettro di colori che passa dal blu glaciale al verde smeraldo, dal rosso fangoso ai neri misteriosi, ciascuno dei quali ci ricorda l’instabilità dell’umore del vulcano. Le fini particelle di cenere, disperse ed incorporate nei colori indigeni, vengono catturate in questa collezione".

Con il contributo di:
Ampacet Distribution Italy
Via dell’Industria, 195 - 20020 Busto Garolfo (MI)
marketing.europe@ampacet.com

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 1810