In questa sezione: Riciclo Bioplastiche Legislazione
Contenuto sponsorizzato

IMB nei compound biodegradabili

Investimenti in capacità produttive e un nuovo direttore commerciale per la divisione IMBio del gruppo beneventano.

20 gennaio 2021 18:07

IMB sedeL’industria Monouso Beneventana (IMB) nasce nel 1996 specializzandosi nella produzione di stoviglie monouso in plastica tradizionale e in plastica compostabile. Si distingue per la spiccata flessibilità nel ciclo produttivo H24, grazie alla quale è in grado di soddisfare con efficacia le esigenze di un mercato in continua evoluzione sia in termini di produttività che in termini legislativi.

imbiondano logoL’intuizione e la consapevolezza di Angelo Iannuzzi, amministratore delegato della società, ha fatto sì che la IMB investisse in processi produttivi nella direzione dell’ecosostenibilità dando vita nel 2020 ad IMBio divisione che si concentra su produzione e commercializzazione di compound biodegradabili e certificati secondo la normativa Europea UNI EN 13432.


Durante il 2020, IMB ha avviato un massiccio piano di investimenti che ha portato IMBio ad avere una capacità produttiva di oltre 25.000 tonnellate annue, oltre alla creazione di un centro di Ricerca e Sviluppo che in breve tempo - grazie alle competenze tecniche del direttore R&S, Carmine Di Fiore - ha sviluppato una linea di compound tra le più complete sul mercato coprendo le principali tecnologie produttive.

Inoltre, a partire da Gennaio, IMB ha assunto alla Direzione Commerciale della divisione Biopolimeri Andrea Colombo, che vanta un esperienza ventennale nel campo dei polimeri compostabili e che - certamente - saprà dare impulso allo sviluppo della nuova divisione.

Con il contributo di:
IMB monouso SPA

Per informazioni:
Andrea Colombo - Direzione Commerciale
Andrea.colombo@imbspa.it
Mobile +39 3313436342

© Polimerica - Riproduzione riservata

Numero di letture: 2421