In questa sezione: Riciclo Bioplastiche Legislazione
Contenuto sponsorizzato

Aliplast chiude il cerchio

Dai rifiuti di imballaggio flessibile nascono nuovi materiali per granuli e film con approccio closed-loop. L'esempio del distretto modenese della ceramica.

13 luglio 2020 12:35

aliplastChe cos’è il Closed-Loop. Il Closed-Loop rappresenta un sistema circolare grazie al quale è possibile avviare a recupero i rifiuti in materiale plastico, riducendo, così, i costi economici e ambientali.
Questo sistema è stato messo a punto da Aliplast, un’azienda che fa parte del Gruppo Hera e che si è ritagliata il ruolo di leader nella produzione di film flessibili in PE, lastre in PET e polimeri rigenerati. Il Closed-Loop può essere applicato alla maggior parte delle realtà manifatturiere, in ambiti come il packaging (per il food and beverage), il settore ceramico e l’automotive.
 
Il circolo virtuoso del Closed-Loop. Pensato per il trattamento di rifiuti speciali, ovvero quelli prodotti dalle aziende, il Closed-Loop è un processo verticale per il recupero e il riciclo di materiali plastici, che prevede differenti fasi. Dapprima il rifiuto viene raccolto nel polo produttivo dell’azienda-cliente e trasportato in uno dei centri di lavorazione Aliplast (l’azienda conta diversi stabilimenti in Italia e filiali in Francia, Spagna e Polonia). Qui viene pulito, triturato e rigenerato. Il prodotto finito che ne deriva è un materiale di qualità pari alla plastica vergine, che può essere successivamente lavorato per ottenere film flessibili in PE, oppure restare in granuli, così da essere in un secondo tempo termoformato secondo le necessità.
Aliplast offre un servizio “chiavi in mano” occupandosi del rifiuto lungo tutto l’arco del processo: dalla raccolta del prodotto smaltito presso il polo dell’azienda-cliente fino alla consegna del materiale rigenerato.
 
Aliplast Closed loopQuando flessibilità fa rima con qualità: l’esempio del distretto modenese. I processi Closed-Loop strutturati da Aliplast sono caratterizzati da una grande flessibilità, al punto da adattarsi non soltanto alle esigenze di una singola azienda, ma di un intero distretto industriale.
Un esempio in questo senso è fornito dalla filiera della ceramica modenese. Quest’area, unica al mondo per tipologia e qualità dei prodotti, conta un grande numero di terzisti che coprono diversi processi, per esempio le fasi della decorazione delle piastrelle. Durante i vari stadi di lavorazione, le ceramiche sono imballate e sovraimballate tramite cappucci, stoccate e portate presso i subfornitori, dove vengono disimballate e, una volta trattate, nuovamente imballate. Questa procedura porta alla produzione di elevati quantitativi di film di scarto, che vengono recuperati e lavorati da trecento presse installate da Aliplast sul territorio, poi trattati nell’impianto di Treviso. I film ottenuti sono, anche in questo caso, re-immessi nella filiera e nuovamente impiegati per l’imballo e il sovraimballo delle ceramiche.
 
Contenere i costi dando nuova vita ai rifiuti plastici. Sono due i principali vantaggi dell’economia del riciclo realizzata da Aliplast. Il primo, più immediato, riguarda l’ecosistema. L’adozione del modello circolare proposto dall’azienda porta, infatti, a estendere a oltranza la vita utile della plastica, favorendone il recupero e limitandone la dispersione nell’ambiente. Questo porta a una enorme riduzione del potenziale impatto inquinante di questo materiale, la cui percezione si trasforma: da problema a risorsa. Il secondo vantaggio è di natura economica e deriva dall’adozione di dinamiche closed-loop. Avvalersi di un sistema chiuso significa, infatti, ottimizzare enormemente i costi dovuti allo smaltimento dei rifiuti, avendo al contempo garanzia di disporre continuativamente di materiale a qualità controllata.
 
Il vantaggio di lavorare con Herambiente. Il progetto Closed-Loop si inserisce perfettamente nell’offerta di Herambiente, la società del Gruppo Hera che è primo operatore nazionale nel trattamento rifiuti, dedicata alle aziende e amplia il ventaglio di soluzioni “green” proposte. Infatti, oltre a disporre di numerosi impianti tecnologicamente all’avanguardia per lo smaltimento e il recupero, Aliplast e Herambiente operano in modo sinergico, condividendo un bagaglio di competenze unico nel settore dei rifiuti industriali. Patrimonio che viene messo a disposizione dei clienti e rappresenta un concreto valore aggiunto.

Con il contributo di:
Aliplast spa
Via delle Fornaci, 14
31036 Ospedaletto d’Istrana, Treviso (TV),
Tel: +39 0422 837090
Email: aliplast@aliplastspa.it

© Polimerica -  Riproduzione riservata
Numero di letture: 2477