In questa sezione: Appuntamenti
Contenuto sponsorizzato

BarrierFlex 7 e altre novità Bandera per il 2019

Il costruttore varesino presenterà al K2019 una nuova serie di impianti per l'estrusione in bolla a sette strati. Intanto sorge un nuovo reparto per wet trials di linee complete.

9 maggio 2019 10:03

Bandera
Sono passati quattro anni da quando Bandera ha inaugurato a Busto Arsizio il centro di ricerca e sviluppo “THOE – The House Of Extrusion”, nuovo complesso industriale aggregato al quartier generale della società a Busto Arsizio, non lontano dall’aeroporto internazionale di Milano Malpensa.

FATTURATO QUASI RADDOPPIATO IN DIECI ANNI. Le linee di estrusione progettate e costruite da Bandera sono il risultato di oltre 70 anni di storia, che negli ultimi 15 hanno permesso al costruttore varesino di sviluppare tecnologie innovative per l’intero settore e proporsi così come partner strategico per le aziende che vogliono investire e crescere con impianti ad alte prestazioni qualitative supportate da un servizio di assistenza efficace. Un risultato testimoniato dal giro d’affari, passato nell’ultimo decennio da 60 a 115 milioni di euro, risultato record generato con circa 200 addetti, anche questo numero in crescita rispetto al passato. La maggior parte dei nuovi assunti sono stati destinati ad attività di progettazione e R&D proprio per consolidare il primato tecnologico.

Bandera GermaniaNUOVI REPARTI. Grazie a queste favorevoli condizioni, Bandera ha avviato un progetto di espansione delle capacità produttive, che prevede la costruzione di una nuova area coperta destinata a 'wet trials’ (test con materiali) di impianti completi. L’altezza disponibile, pari a 35 metri, consentirà di testare linee per film in bolla di media-grande taglia, sia per il settore del packaging & converting, che per il settore agricolo e della geomembrana, oltre ad ampliare le aree destinate alle attività di montaggio, soprattutto per progetti con scadenze a breve termine.

NOVITÁ NEL FILM IN BOLLA. Nell’ultimo triennio Bandera ha sviluppato nuove soluzioni capaci di soddisfare le numerose richieste del mercato, provenienti sia dal settore dei materiali riciclati e biobased, in continua espansione, sia da quello del packaging industriale ed alimentare, fino ad arrivare all'estrusione di film tecnici e alle applicazioni per film agricoli multistrato.
Per coprire diversi settori applicativi, Bandera lancerà nel secondo semestre dell'anno una nuova serie di linee per l'estrusione in bolla a sette strati, denominata BarrierFlex 7, che debutterà prima al K 2019 di Düsseldorf (16-23 ottobre) e, in seguito, durante un open house che si terrà tra ottobre e dicembre 2019, nella nuova area wet trails in fase di completamento.

BARRIERFLEX 7. La nuova linea combina l’estrusione di film barriera ed alta barriera con quella di film poliolefinico ad elevata produttività, con un cuore di processo tutto nuovo. Consente infatti di gestire la produzione con la massima flessibilità, senza comprometterne le prestazioni in termini di portata oraria - nel caso di produzioni dedicate a film poliolefinici - e di qualità del prodotto (minima tolleranza) nel caso di estrusione di film barriera. L’efficienza energetica è un ulteriore fattore che Bandera ha fortemente tenuto in considerazione nel progettare BarrierFlex 7, adottando driver a basso consumo energetico e motorizzazioni di tipo sincrono a riluttanza magnetica, ottenendo l’ulteriore beneficio di ridotte emissioni sonore e una manutenzione notevolmente semplificata.

bandera realta virtualeIN OTTICA INDUSTRIA 4.0. La necessità di interconnettere gli impianti ha spinto i progettisti a ridisegnare completamente il sistema di controllo delle linee soffio, portando a radicali miglioramenti nella gestione e nell’ottimizzazione dei processi (OPC), migliorando la comunicazione con apparecchiature e sistemi industriali per la raccolta ed il controllo dei dati. La connettività aperta con sistemi informatici aziendali consente infatti di raccogliere e gestire i dati in modo più efficiente e veloce, mentre l'innovativa HMI (Human Machinery Interface) implementata sulle linee facilita la diagnostica per la manutenzione predittiva dei driver e dei motori. Risulta agevolato anche l’accesso ai parametri di controllo del processo, grazie ad un ampio e brillante display con sinottici in 3D, con il quale si ha un quadro generale immediato dello stato macchina e di tutti i sistemi e periferiche in uso, con possibilità di remotare la visualizzazione su tablet o smartphone.

bandera plastAL K 2019 E AL THOE. La linea BarrierFlex 7 sarà presentata a Düsseldorf in occasione del K2019, dove il personale tecnico e commerciale dell’azienda ne illustrerà le principali innovazioni tecnologiche. Come ormai consuetudine, durante la fiera tedesca Bandera aprirà a Busto Arsizio le porte della “The House of Extrusion” (THOE), offrendo l’occasione di vedere in funzione altre linee dedicate al film in bolla e linee con tecnologia di estrusione a testa piana per il settore del packaging rigido. In particolare, si potrà visionare e scoprire un 'extrusion hardware' dedicato alle tecnologie in testa piana, secondo l'azienda il più avanzato centro di apprendimento tecnologico per l'industria del packaging e del converting. L’installazione comprende una linea completa di estrusione a testa piana equipaggiata con una sezione di extrusion coating posizionata in linea, per un totale di 9 estrusori installati. Prezioso strumento per la ricerca applicata in condizioni di reale produttività industriale, l’impianto sarà svelato ai principali operatori del settore mediante inviti personalizzati, per farne cogliere appieno le potenzialità, previa firma di accordi di confidenzialità.
Non si tratta soltanto di un'isola di produzione industriale, quanto di un 'Learning Hub' adatto sia a testare le prestazioni delle ultime strutture e formulazioni di film speciali soprattutto con materiali riciclati e bio, in linea con le normative europee sulla circular economy, sia ad esplorare nuove conoscenze per facilitare l'alleggerimento degli imballaggi utilizzando varie tecnologie di espansione; non ultimo, l'impianto potrà essere sfruttato a migliorare le caratteristiche dei film facilitando utilizzo di cariche minerali nobili.

Con il contributo di:
Bandera
Corso Sempione, 120
21052 Busto Arsizio (VA)
Blown Film Technology: Carlo Pattini c.pattini@lbandera.com
Flat Die Technology: Gabriele Murano g.murano@lbandera.com

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 1868