In questa sezione: Riciclo Bioplastiche Legislazione
Contenuto sponsorizzato

Il green a misura di compound

Mepol ha in catalogo una linea di bioplastiche ottenute miscelando accuratamente polimeri e additivi sulla base delle specifiche richieste applicative.

2 marzo 2016 11:11

Mepol Mepla
Va bene sostenibili, ma per essere efficaci i materiali plastici devono essere anche performanti ed esteticamente piacevoli. È la missione che si è data Mepol, società trevigiana che con la serie Mepla propone sul mercato una linea di bioplastiche ottenute miscelando accuratamente polimeri e additivi sulla base delle specifiche richieste applicative. “Non è sufficiente essere green - spiega Mirco Melato, CEO dell’azienda veneta -. Se si vuole uscire dai tradizionali ambiti applicativi per entrare in settori come l‘automotive o l’elettrico/elettronico, occorre che il compound possieda anche buone caratteristiche fisico-meccaniche ed estetiche”.

Mepol laboratorioIL SEGRETO È NELLA RICETTA. La gamma di biocompound termoplastici Mepla è entrata nel catalogo dell’azienda l’anno scorso, dopo un periodo di studio dei polimeri e affinamento delle formulazioni. Il compound nasce dalla combinazione di diversi biopolimeri, quali acido polilattico (PLA), polidrossialcanoati (PHA), polibutilsuccinato (PBS), eventuale rinforzo con cariche minerali o naturali e aggiunta di additivi e pigmenti.
“La ricetta viene sapientemente formulata sulla base dell’applicazione richiesta dal cliente per soddisfare sia i requisiti tecnici di resistenza meccanica, termica e chimica, sia aspetti estetici, come lucentezza superficiale e colore, il tutto in conformità con la norma UNI EN 13432 e le certificazioni di compostabilità”, spiega Melato.

TRE SERIE. La famiglia di compound Mepla si articola su tre serie, in funzione delle tecnologie di trasformazione: Mepla Im per stampaggio ad iniezione, Mepla Ex per estrusione e Mepla Fe specifica per i film, dove i compound sostituiscono polimeri tradizionali come ABS, polistirene e poliolefine.

Mepol estrusioneTANTI COLORI. Oltre alle proprietà fisico-meccaniche, Mepol pone grande attenzione anche all’estetica dei prodotti. Per questa ragione ha messo a punto un nuovo sistema di formulazione del colore in laboratorio, sviluppato in collaborazione con X-Rite, leader indiscusso nella scienza e tecnologia dei colori. “In questo modo possiamo mettere mettere a punto in poco tempo ogni tonalità desiderata, anche tailor-made, su qualsiasi resina base della gamma - afferma Melato -. Grazie ad un dosatore multistazione, i pigmenti sono poi miscelati e alimentati in modo automatico alle linee di estrusione-compounding, consentendo di produrre produrre compound colorati in modo rapido ed efficiente, secondo la necessità del cliente”. Un approccio già testato nella formulazione di master e compound, ora trasferito anche al mondo delle bioplastiche per soddisfare le richieste, non sempre facili da esaudire, di settori chiave come automotive, elettrodomestici, mobili e complementi di arredo, attrezzature sportive.

ANCHE R-POLIMERI. Da anni ormai lo spirito green di Mepol affina Ecocompound, una linea di prodotti ottenuti in parte dalla sapiente rigenerazione di materiali post-industriali.
“I compound vantano caratteristiche tecniche così performanti che possono essere sostituiti ai materiali di prima scelta in alcune applicazioni rivendicando una bassa impronta ambientale - nota Melato -. Il segreto è nella ricerca della perfetta formulazione studiata ad hoc per le necessità del cliente, oltre che nella selezione e screening del materiale in entrata, sottoposto a criteri qualitativi molto rigidi”.
Tutta la gamma Ecocompound vanta inoltre la certificazione Plastica Seconda Vita rilasciata da IPPR.

Mepol a MecpseCERTIFICAZIONE AMBIENTALE. La vocazione green dell’azienda è testimoniata anche dal recente ottenimento della certificazione ambientale ISO 14001, rilasciata da SGS, ulteriore conferma della volontà dell’azienda di gestire l’attività in modo sostenibile e responsabile. Queste e altre novità dell'azienda saranno illustrate a Parma in occasione di MecSpe, dal 17 al 19 marzo di quest'anno (Pad.6, stand H05).

IL GRUPPO MEPOL. Oltre alla continua ottimizzazione della capacità produttiva nello stabilimento Mepol di Riese Pio X, il gruppo lavora al “continuos improvement" con la consociata produttiva I.T.I. Poland (Gniewkowo-Polonia) e la società di distribuzione I.T.I Polymers per i compound e i materiali di prima scelta (Ferrara), al fine di fornire al cliente un servizio tagliato per le sue necessità.

Mepol stabilimenti

Con il contributo di:
MEPOL
via Kennedy, 7d
31039 - Riese Pio X (Treviso)
Telefono: +39 0423 74 61 68
Fax: +39 0423 74 66 82
www.mepol.com

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 3436